L’arte del disordine

Una casa in ordine è sintomo di una vita sprecata.

Sono una di quelli che non concepisce il disordine.

Eppure per me è un’arte. L’arte del disordine.

Non ci riesco. Proprio non posso vivere in una casa disordinata.

Non lo riconosco come un pregio, bensì come un mio limite.

Sarà che mi hanno sempre spinto a tenere la mia camera in ordine come un monaco benedettino (con scarsi risultati, ovvio. Non è umanamente possibile).

Il disordine per me è un concetto astruso, astratto e, perché no, anche allegorico.

Lo associo agli artisti e forse è per questo che reputo i disordinati molto più intelligenti di me.

Se non è tutto pulito e in ordine per me la giornata non è ancora finita.

Si, devo ammetterlo: mi è capitato di riordinare alle 11 di sera.

Non è un disturbo ossessivo compulsivo, non sono a quei livelli di smania, però sicuramente contribuisce il fatto che il mio cervello non si spegne mai. Non per iperattività, ci mancherebbe, ma per l’ansia che sempre mi opprime.

Ah, comunque a volte so anche lasciar perdere. Come quella volta che mi sono svegliata alle 3 di notte credendo ci fossero delle cimici dei letti sotto al materasso. Dopo averlo smontato e passato ben bene con la pila, sono tornata a dormire, ma non ancora del tutto sicura che non ci fosse niente. Ho lasciato perdere, vedete?

Martina.

 

Annunci

7 pensieri su “L’arte del disordine

      1. Va be ora non esageriamo, lui dalla sua ha l’ esperiemza.
        Io per ora mi impegno tutti i giorni, ma so che ancora ho molto da imparare…
        Ma faccio tendenzialmente pratica tutti i giorni!
        Se hai bisogno xhiedi pure ahahahah

  1. Sono pressoché lo stesso. Nonostante io sia disordinato, beh, devo ammettere che il disordine non lo sopporto. Mi girano le scatole a vedere almeno camera mia disordinata 😀
    Concetto astruso e astratto forse. Non so se è un’arte.
    Che sia uno stile di vita? Uno specchio che riflette ciò che siamo e ciò che vogliamo (e non vogliamo) essere?
    ”Io sono disordinato, ma non amo esserlo”. Sono ”a”, ho questo lato, ma non mi piace. Preferirei essere ”b”.
    Non credo il disordine sia sinonimo di intelligenza, o almeno non credo che arte-intelligenza-disordine siano tre poli scollegati tra loro.
    Però ecco che entra in gioco la psicologia. I nostri comportamenti riflettono ciò che siamo, senza contare la nostra volontà.
    E quindi qui prendo in esempio un pò di correnti artistiche fine ottocentesche (giusto per rompere le scatole ancora un altro poco a te 😉 ).
    Fine Ottocento, Decadentismo. Corrente che prende il nome sì dal giornale (”Le Decadent”), ma anche da un rifiuto sociale che la società borghese, gli intellettuali benestanti che erano associati ad altre correnti artistiche, attuava contro questi ”poeti maledetti”. Si criticavano le produzioni, così diverse, aggressive e insolite, gli stili di vita bohemien, tra prostitute, assenzio e alcool, la vita condotta in appartamenti poveri e sporchi e le singole personalità. I Rimbaud, i Verlaine, i Baudelaire, e anche i Poe, Shelley, Keats…visti come fantasmi.
    Era però, in molti singoli e non pochi casi, una scelta personale. Un rifiuto verso la società, verso quegli ideali di perfezione tanto respinti.

    Ecco quindi. Il disordine come psicologia e il disordine come stile di vita, a volte abbracciato (i decadenti) a volte esistente ma respinto (tu). 😉

      1. Tu scherzi, per me era una espressione tra le più grandi mai esistite dell’arte 😉

        Ma noiosissimo ahahah
        Attivissimo sì, ma noiosissimo. Ammetto che è un prezzo alto, c’hai ragione! Ahahahah 😀 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...