Star Wars: il risveglio della Forza

Non potevo esimermi da questa faticosa impresa.

Non dopo aver battezzato il mio blog in onore  di questa saga.

Grande, immenso e atteso ritorno della saga fantascientifica più famosa della galassia; un ritorno firmato Disney e J.J. Abrams (un’accoppiata che fa bene alla salute, garantisco io per voi).

Un piacere poter finalmente vedere quelle famose parole scorrere sullo schermo (non ho avuto la “fortuna” di nascere negli anni ’70…), poter contare i peli di Chewie e le vite di Harrison Ford.

Non una saga perfetta, ma speciale.

Prima c’è Le Voyage dans la lune e poi arriva George Lucas, con le sue idee danarose a conquistare il cuore di tutti.

Di certo ha conquistato il mercato del merchandising.

In brevissimo: il film è ambientato più o meno trenta anni dopo la distruzione della seconda Morte Nera e collante delle vicende è la ricerca di Luke Skywalker, scomparso non si sa dove.

1445271700_STAR-WARS-IL-RISVEGLIO-DELLA-FORZA_POSTER-UFFICIALE.jpgSenza annoiare nessuno con informazioni trite e ritrite ovunque, passo subito al nocciolo della questione.

Ci saranno degli spoiler! 

Quello che la Disney è riuscita a fare con Star Wars è spettacolare! Moderno, scorrevole, vero!

Peter Jackson… guarda e impara!

Abrams è un regista e sceneggiatore capace, fresco e semplicemente geniale. Un nerd occhialuto che sa cosa vuole vedere la gente.

Imagination is more important than knowledge.

Una trama ricca che non pecca in nessun punto, spettacolo e azione come solo Guerre Stellari sa regalare.

  • I personaggi sono ben delineati, con una delicata psicologia dei cattivi e dei buoni. La cosa che mi è sempre piaciuta di più in Star Wars è il fatto che anche i cattivi hanno spessore psicologico. Non sono solo gli antagonisti, sono fulcro della storia.
  • Niente stereotipi, niente bellocci di turno.

(C’è chi critica la scelta di Adam Driver per il ruolo di Kylo Ren… io l’ho trovato perfetto nel ruolo, azzeccato e reale. Non volevo una bella faccia, volevo un attore.)

NEAeZ6Zs66OgDH_1_b

  • Star Wars non ha mai fatto differenze di sesso, colore o ceto sociale.

(Non dico che diventi un santo se sei fan della saga, ma di certo contribuisce alla tua morale più di… Fast and Furious, per citarne una a caso).

  • Mette a tacere le femministe. Le donne in Star Wars sono coraggiose, cazzute e ricoprono ruoli di potere (la principessa Leia è un generale…)
  • Uno dei personaggi che più ho apprezzato in questo nuovo episodio è Finn (John Boyega), uno stormtrooper che passerà dalla parte della Resistenza. Spiritoso e giovane (e di colore, perché non specificarlo?!), una soddisfazione dopo a un moscio Hayden Christensen degli episodi precedenti (sia-benedetto-ma-anche-no).
  • Revival vintage per nostalgici. Fanno la loro comparsa moooolte cose dei precedenti episodi, da R2-D2 agli AT -AT (ma come cavolo avete fatto a non aggiungere Jar Jar Binks?!)
  • Il nuovo episodio non delude i vecchi fan e riesce ad intrattenere chi non sa nemmeno cosa sia uno Wookiee.
  • Presente il solito intreccio parentale che però riesce sempre bene alla trama. (“Ma tu sei figlio di…? Io sono fratello di…?”)
  • L’entrata in scena di un arrugginito Ford fa sorridere, ma commuove nella sua ingenua epicità. La sua fine era abbastanza prevedibile e spero non lo sarà ancora di più… ma ormai credo sia tardi per un salvataggio. Se quell’uomo sopravvive significa che vogliono portare la sua storia ad oltranza per giustificare il merchandising spietato.

     Han-Solo-e-Leila-in-Star-Wars-il-Risveglio-della-Forza-900x601.jpg

    (Si, ok… pure io voglia che viva! Dannato Ford…)

Non trovo difetti in una saga che sa evolversi e migliorarsi col tempo, inesauribile e mai banale, dove la Luce e l’Oscurità si fronteggiano senza risparmiare nessuno.

Diciamo che sa adattarsi alle esigenze.

E cavolo Mark Hamill, con quella barba sei più bello di 40 anni fa!

Pro: è Guerre Stellari – è J. J. Abrams.

Contro: non siete ancora andati al cinema?!

Voto: 9

Martina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...