Emozioni autunnali – parte terza.

Non ho mai amato nessuno.
Nessuno mi ha mai amata.

Non sono bella, non sono interessante, non sono niente.

Mi sento vuota, proprio come le mie giornate.
Insulsa, come la mia vita.
Una vita fallita, lasciata andare alla deriva, apatica e sciapa. Basata esclusivamente sui sogni.

Sono invisibile.

Ecco perché ho deciso di diventarlo sul serio, di scomparire, divenire sottile.
Nessuno mi potrà notare.
Non che prima qualcuno lo facesse, sia ben chiaro.

La cosa assurda è che nessuno ti da peso, quando pesi troppo.
Ma se sei bella e magra tutti vogliono avere la tua opinione e ti considerano una, cito a memoria, “bella e intelligente ragazza, sveglia e con una storia interessate”.
Quindi, 25 kg fa, ero brutta, stupida e noiosa.

Ma mentre fisso i suoi radiosi occhi color nocciola, sdraiata sotto le lenzuola e illuminata solamente da una candela, non me la sento di condividere questo fardello.
Così sussurro: “Mi sento leggera.”
Ed era vero, per la prima volta mi sentivo leggera.
Leggera e felice.

Martina.

P.S. per chi se lo stesse chiedendo, le storie non sono collegate. Hanno l’unico intento di suscitare “emozioni autunnali” nei lettori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...