*Resoconto* Game of Thrones 4×10 Children – FINALE

Si, già lo so. Puntualità è il mio secondo nome. La verità è che ho aspettato a vedere la puntata finale della quarta stagione perché porto ancora i segni del lutto per la fine di The Walking Dead, Revolution, Vikings… quindi ora non mi rimane che sbadigliare annoiata davanti alla chirurgia toracica di Grey’s Anatomy. Volevo solo ritardare il momento della separazione. Momentanea separazione, ovviamente.

game-thrones-season-4-finale-synopsisCome sempre parte la musichetta figa, che fa innalzare a livelli disumani l‘hype a tutti i nerd.

Dopo un’intera puntata (la nona) in cui ci propinano il volto espressivo di Kit Harington, ecco che la prima scena si apre, nuovamente, con il faccino contento di non-so-niente Jon Snow.

No, non migliora mai.
No, non migliora mai.

Non ho niente contro gli attori poco espressivi, adoro Nicolas Cage, ma questo bel ragazzo è riuscito a farmi odiare Jon, che nei libri era uno dei miei preferiti… mortacci tua.

Ora, chi non ha letto i libri e chi è riuscito a stare alla larga dagli spoiler, si sarà meravigliato nel vedere giungere proprio lui, Mr. Allegria: Stannis Baratheon! Alè! Finalmente il servizio postale è tornato a funzionare e ha ricevuto la richiesta di aiuto da parte dei Men in Black. *Scambio di sguardi significativi tra i due attori meno espressivi della serie.* Un momento epico.

Degno di nota il discorso tra Jon e Mance. Il personaggio di Rayder è portato sullo schermo in maniera eccelsa, anche se, nei libri, è più badass.

Per concludere quello che accade alla Barriera: Jon brucia la sua bella e selvaggia bruta, in maniera struggente. Poi la stessa sorte tocca a quelli morti in battaglia (ma povero Pyp, per una volta che Martin ne grazia uno!!) e Jon si accorge che c’è un’altra gnocca rossa: Melisandre, che lo osserva con fare criptico…

Ad Approdo del Re, Cersei è preoccupata per la salute del suo golem. Minaccia con lo sguardo quel vecchio rattrappito di Maestro Pycelle e chiede di intervenire a un altro tipo losco, il quale incomincia a infondere della kriptonite nelle vene della Montagna. “Guardi signora, la devo avvertire… potrebbe subire dei leggeri mutamenti…” – “Non chiedo altro. proceda.”

tywin_lannister_as_the_godfather_manip_by_quinnfabrevans-d56t9qo

Momento da sorriso sardonico: Cersei racconta al suo adorato padre che si intrattiene in modo poco auspicabile con il fratello gemello, ma lui, imperterrito, finge di non capire. Poi c’è un altro dialogo degno di nota: quello tra i due gemelli platinati. Che fighi! Ora, per quanto la gente possa odiarli… io adoro i Lannister. Ma stiamo scherzando?! Impossibile non amarli, dai!

La storia attraversa il mare e giunge dalla parruccona bionda. Detto tra noi… secondo me Martin ha infuso il proprio io in Daenerys, cioè il personaggio è, in qualche modo, autobiografico. Insomma, la mamma dei draghi è il suo personaggio preferito (se mai ne avesse uno) e la farà sedere sul Trono di Spade. Ultime parole famose.

Mammina scopre che i suoi figli non sono poi così addomesticati come crede ed è costretta a rinchiuderli (tranne il vero artefice dei misfatti, Drogon, che non si trova…) e qui occhioni lucidi per la dolorosa separazione. Vai Dany! Tifo per te! #teamtargaryen

Hodor! Hodor! Hodor!

Bran è incappato in una specie di cimitero dei morti viventi, mette Hodor in modalità combattimento e si salva, lasciando indietro però il povero ranocchio Jojen, la cui saggezza era sempre fonte di conforto. Ma come diavolo gli è venuto in mente di farlo morire così presto?!

A salvare le chiappette atrofizzate di Bran arriva una bambina lancia- dardi-infuocati. Finalmente lo storpio giunge a destinazione, nel posto dove il corvo a tre occhi gli ha detto di recarsi, il medesimo che sognava e tutte quelle balle lì. Il corvo si trasforma in Mago Merlino e gli dice che lui potrà volare. Basta che beva una Red Bull.  Ti mette le aaaali.

game-of-thrones-the-children

Ta-daa!  Passiamo a Brienne che non ne può più di sopportare Pod. Mitico Pod, è riuscito a fare scappare i cavalli nelle brughiere. La bionda in armatura però avvista Arya, intenta a eseguire i suoi soliti giochetti con la spada. La ragazza, con molto tatto, avvisa il Mastino che dovrà cacare (parole sue, eh!) in un altro momento, perchè ora ha un culo da spacc… ehm… people coming. E qui, chi spoilerava su una certa Lady Stoneheart, si è dovuto mangiare le mani.

Brienne pretende che Arya la segua, per “portarla al sicuro”; il Mastino le fa, giustamente, notare che non esiste un posto sicuro. Parte un’accesa discussione tra i due e… scontro tra titani. Girls power per Brienne, il mio lato femminista gioisce, ma a me il Mastino stava simpatico. Poor dog. Arya si rifiuta di porre fine alle sue sofferenze.

Ed eccolo qua! Il momento che tutti stavate aspettando! 

Non caga poi così tanto oro come dicono...
Non caga poi così tanto oro come dicono…

Tyrion viene salvato dal suo fratello incestuoso e dal eunuco di corte. Ma non è felice: non può andarsene senza prima sapere il perché. “Perché la donna che amavo mi ha tradito?”

Trova Shae nel letto del padre, in un atteggiamento che non ammette repliche. La strangola senza ritegno, cominciando a elaborare un oscuro pensiero.

Si reca nella latrina del padre dove, dalla puzza, scopre che suo padre non caga oro come dicono.

Nei libri quel pelato riccone non è affatto così affascinante come Charles, ma a me ha sconvolto parecchio la scena. Ma Tyrion è in assoluto il mio preferito (attenzione, che dopo questa…), quindi ben fatto!

Daryl approva.
Daryl approva.

La scena finale spetta ad Arya che… VALAR MORGHULIS.  Fanculo tutti, me ne vado.

Ma non vi manca neanche un pochetto?!
Ma non vi manca neanche un pochetto?!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...